La cantina

La cantina è stata ricavata in un antico casolare in pietradove negli anni '50 si praticava la zootecnia. 

 

Si sviluppa su due livelli, la parte superiore adibita alla vinificazione e alla movimentazione delle bottiglie, il livello inferiore, completamente interrato, è invece adibito all'affinamento in legno e comprende un piccolo locale di deposito bottiglie pronte alla commercializzazione.

 

Nel 2013 nella parte superiore della cantina è stato ricavato il fruttaio, uno spazio aperto e ventilato per l'appassimento delle uve, destinato alla produzione dello Sforzato.

 

La cantina è condivisa con un altro produttore della zona, Siro Buzzetti dell’azienda Terrazzi Alti, a testimonianza dell’importanza del valore della collaborazione e dell’amicizia che Giuseppe attribuisce nello svolgimento del suo lavoro di viticoltore.   

 

Nel 2014 è previsto un investimento per l'acquisto di 4 nuovi tonneaux di rovere franco-tedesco prodotti da Mittelberger, un artigiano di Bolzano.

 

Giuseppe Guglielmo collabora attivamente con altre cantine valtellinesi con cui organizza periodicamente degustazioni congiunte dei vini. 

 

 

La vinificazione

L'uva viene raccolta in piccole cassette per prevenirne l'ammostamento e viene trasportata in cantina su piccoli trattori per avviarne la lavorazione.

 

In cantina l'uva viene diraspata, pigiata e pompata in una vasca di fermentazione.

 

Dopo alcune ore ha inizio la fermentazione alcolica che si prolunga quanto necessario per completare la macerazione delle bucce a contatto con il mosto.

 

Quindi si svina e si travasa il contenuto in una botte d'acciaio dove avviene una sfecciatura grossolana. 

 

La componente solida, acini e bucce, viene messa nel torchio per la pigiatura, ossia una leggera pressatura e torchiatura, dopodichè,  versato nella vasca di fermentazione.

 

Vinificazione Pietrisco: affinamento in 

botte di legno di rovere grande per 12 - 15 mesi a cui s

egue affinamento in acciaio e affinamento in bottiglia per 6 mesi.

 

Vinificazione Umoaffinamento in botte di acciaio per una durata di circa 12 mesi a cui segue affinamento in bottiglia.