Api su uva Api su uva

L' azienda produce anche il miele, caratterizzato da profumi e sapori legati alle varietà di fioriture e località della vallata.

 

Giuseppe si prende cura amorevolmente anche delle sue api, che si possono scorgere passeggiando fra i filari nel vigneto detto "Boffalora", allungando lo sguardo a monte.

 

“Molti pensano che le api siano dannose per l’uva perché si cibano di acini maturi; in realtà non sono in grado di bucare i chicchi d’uva. Sono le vespe e i calabroni che riescono a farlo e a quel punto, le api sono utilissime perché vanno a succhiare l’acino rotto, asciugandolo e impedendo che si formino marciumi.”

Gli alveari sulla sommità della vigna Gli alveari sulla sommità della vigna

L'apicoltura è stata la prima passione di Giuseppe che ha iniziato a vivere di agricoltura con le api, a cui ha aggiunto successivamente la viticoltura.

 

La stagione di produzione di miele delle api della specie ligustica è breve e concentrata nei 2 mesi estivi.

 

Gli alveari sono posizionati nella sommità delle vigne e producono, in base all'annata, miele Rovigna, Castagno, Millefiori e miele di alta montagna.

 

Foto a cura della redazione di Acquabuona: www.acquabuona.it/2013/10/azienda-agricola-boffalora-al-cuore-della-valtellina/

 

 

    MIELERIA 

  • Miele di Robinia (acacia): dal profumo di sottobosco di Robinia limpida e dolce
  • Miele Millefiori: dal sapore di tiglio e, tarassaco e castagno 
  • Miele di castagno: dal sapore deciso e amarognolo
  • Propoli: antibiotico naturale per il benessere fisico, vero toccasana per la sua azione benefica