I Vigneti

Azienda Agricola Boffalora terrazzamenti Azienda Agricola Boffalora terrazzamenti

I vigneti si trovano nella zona di produzione viticola del Valtellina Superiore DOCG.

 

Parte delle vigne sono storiche, con viti centenarie di Nebbiolo, preservate con particolare cura e attenzione.

 

I filari si trovano in sette diverse zone attorno alla Contrada Balzarro.

 

 

La vigna Canovi è la più vecchia ed è coltivata a ritocchino (con filari perpendicolari alla valle): alcuni ceppi risalgono agli anni '30, altri agli inizi del '900

 

Nel 2008 l’Azienda ha riconvertito in vigneto, con filari a girapoggio (in parallelo alla valle), una zona di circa 5000 mq, detta “Boffalora”, che per 30 anni è stata un bosco.

 

L'ultima vignadi 4000 mq scoscesi, è stata rilevata da un anziano ed impiantata con un nuovo clone di nebbiolo nella primavera del 2013.

 

Le altre quattro vigne sono distribuite all'interno della contrada e raggiungono un totale di circa 8.000 mq.

La Viticoltura

E’ consuetudine dell’azienda gestire i vigneti con meno trattamenti possibili, lasciando i filari inerbiti e disseccando il sottofila una sola volta l’anno. Giuseppe pratica infatti un'agricoltura che prevede una lotta integrata alle avversità della vite cercando di rispettare il più possibile la natura. La presenza delle api in vigna limita, infatti, il più possibile l'utilizzo di insetticidi.

 

Il valore aggiunto della zona di produzione, anche se rende più faticosa e difficoltosa la lavorazione che ne deriva, è la biodiversità creatasi naturalmente nella zona a seguito del continuo abbandono della coltura viticola occorso negli anni.

 

Tale elemento ha dato alla produzione dell'azienda un carattere di coltura non intensiva della vite, che coesiste con differenti habitat naturali, ecosistemi come il bosco, le sue risorse e i suoi organismi, i quali favoriscono una sana evoluzione e utilizzazione della terra, mantenendo i processi vitali in modo equilibrato, fattori cruciali questi ultimi per la produzione alimentare.

 

La lavorazione della vite avvienne manualmente con l'ausilio di piccole motocariole e teleferiche per la sola vendemmia, a causa delle forti pendenze.

 

Ogni ettaro di vigna richiede 1.200/1.300 ore di lavoro per produrre i vini Pietrisco e Umo.

L'Azienda di recente aprile 2015 ha ampliato la sua superficie acquistando

in località "Guasto"  Comune di Castione Andevenno,

 

un appezzamento di terreno di circa 4.000 mq,

per la realizzazione di altri Vigneti,

 

che daranno continuità alla recentissima vigna impiantata con un nuovo clone di Nebbiolo,

dalle sembianze di  grande "Anfiteatro".

ANFITEATRO... ANFITEATRO...